Femminismo

Donna oggi 446067

La condizione femminile in Italia ha compiuto, nel tempo molti e significativi progressi. Le donne si sono viste riconoscere, durante il XIX e il XX secolosempre maggiori dirittiprecedentemente riconosciuti solo agli uomini. I pieni diritti tra uomo e donna in Italia sono garantiti e pienamente riconosciuti dal 1 gennaiocon l'entrata in vigore della Costituzione della Repubblica Italiana. Alinfatti, solo cinque sono le donne che hanno ricoperto 3 delle 5 massime cariche dello Stato. Alla seconda carica dello Stato, quella di Presidente del Senato della Repubblica è arrivata per la prima volta una donna il 24 marzo si tratta della politica Maria Elisabetta Alberti Casellati. La terza carica dello Stato, quella di presidente della Camera dei deputatiè stata ricoperta per la prima volta da Nilde Iotti per tre legislature consecutivepoi da Irene Pivetti e da Laura Boldrini La quinta carica dello Stato, quella di presidente della Corte Costituzionaleè stata ricoperta per la prima volta da una donna dall' 11 dicembre al 13 settembreda Marta Cartabia in carica per 9 mesi con la scadenza naturale del suo incarico istituzionale. Nessuna donna è mai stata eletta Presidente della Repubblica Italiana o Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana.

Avvenimento succederà alla riforma pensioni con il tramonto di Quota ? Il 31 dicembreinfatti, la misura pensionistica introdotta dal governo giallo-verde terminerà. Sarebbe in ciascuno caso una misura ponte verso Quotache arriverà dal Tutto è ancora in discussione, il Ministro dello Sviluppo Dell'economia Giorgetti ha proposto che questa dimensione venga applicata solo agli statali. Vedremo quindi i prossimi sviluppi nella redazione della Legge di Bilancio