La solitudine delle mamme casalinghe

Bella casalinga 8606

Sai bene che con gioia ho scelto, insieme a te, di dedicarmi esclusivamente ai bambini e di fare la mamma a tempo pieno. Ero impegnata con le docce ai piccoli, ero decisamente stanca e non ho sorriso al volo al tuo rientro come sono solita fare. Quando ci alziamo la mattina tu fai una doccia, prepari il caffè per entrambi e poi ti prepari e scappi via. Mi rendo conto che impieghi probabilmente 40 minuti nel traffico per raggiungere l'ufficio, ma nel frattempo io: preparo la colazione ai bambini, li lavo e li vesto, gestisco i capricci del mattino immancabiliscendiamo sul filo del rasoio e accompagno Luigi che deve entrare alle 8 e 10 trascinando Sara sul passeggino prima in discesa e poi in salita. Sulla strada del ritorno mi fermo al supermercato e rientro a casa carica di buste, passeggino, bimba in braccio che nel frattempo ha piangiucchiato e si è scocciata di star seduta senza fare niente. Rientro in casa e ci sono: letti da rifare, lavastoviglie da svuotare, bagno da pulire. Giochiamo in cameretta con bambole, costruzioni, leggo libri illustrati: è una parte bella della giornata, quella in cui capisco appieno il significato della scelta che abbiamo fatto.

Individuo una mamma casalinga non è elementare, ma la gente intorno a me non sembra capirlo. Sono Erica e sono una MCD, una mamma casalinga disperata. Per chi ci guarda da fuori sembra tutto un sogno: un sogno poter stare a casa insieme i propri bambini. Non è autentico che ho tutto il tempo affinché voglio per me. Mi ritrovo a mezzogiorno con ancora la tuta addosso sporca con le macchie della breakfast. Non è vero che posso addormentarsi quando dormono loro. Ho due bimbi piccoli e quando loro dormono, faccio quello che non riesco a attivitа quando sono svegli e faccio del mio meglio per rassettare la abitazione. Non è vero che non faccio niente tutto il giorno. Faccio l'intrattenitrice, gioco con i miei bimbi, sistemo casa, preparo colazioni, pranzi e cene, pulisco, pulisco, pulisco, consolo, rassetto, divertimento.

Silvia 24 Ottobre - Mi riconosco in molte di queste parole, tue e delle signore che hanno commentato. Sono una casalinga per metàpoi lavoro addirittura fuori, amo prendermi cura della abitazione, della pulizia, della cucina e della tavola. Seguendo te ho migliorato in molti aspetti, spero a breve addirittura in questo. A proposito di attivitа, non sai che salti mortali ho fatto per essere libera per sabato! Ci tengo troppo! Elena Martinelli 24 Ottobre - Ho sempre letto accompagnamento e apprezzato quanto scrivi nel tuo blog, ma questo in particolare lo condivido appieno e ti ringrazio per aver rivalutato il ruolo di casalinga al quale io negli anni mi sono sempre identificata pur lavorando addirittura fuori casa ma sentendo che la cura della famiglia della casa sono in prima linea.