11 esperienze sessuali da vivere almeno una volta

Prima avventura per 311942

Il vocabolario di Mannarino: «Quel che mi tiene legato alla vita». L'estate è finita, le imprese azzurre resteranno per sempre. Experience Is. Niente di più sbagliato.

C resce il numero di uomini e donne che in vacanza cercano relazioni mordi-e-fuggi o l'amore. Ecco chi sono, dove vanno e quali sono le regole non scritte che segue chi parte per vivere avventure sessuali. Il turismo sessuale non è più abbandonato maschile. Cresce il numero delle donne, di diverse fasce d'età, che accarezza l'idea di trovare l'amore o addirittura solo relazioni fugaci in vacanza. Si calcola che ogni anno siano approssimativamente mila le turiste del sesso, affinché abbandonano le mete tradizionali delle ferie a favore di luoghi sempre più esotici: tra i più gettonati ci sono Giamaica, Kenya, Santo Domingo, Cuba, ma anche l'Africa centrale e il Maghreb. Si tratta di un accaduto diffuso in buona parte del immacolato occidentale: sarebbero mila le turiste del sesso, 30 mila le italiane. Improvvisamente l'identikit di chi parte in caccia di avventure, dove va e come gestisce i nuovi rapporti.

Fortunati quelli che riescono a vivere una notte di sesso e poi, il giorno dopo, pensare ad altro escludendo colpo ferire. O sfortunati, chissà. Ricorda tutto, nei minimi dettagli: quella evento in gruppo, il primo bacio tornando in hotel, il saluto in androne, lei che a sorpresa pochi minuti dopo bussa alla sua porta. Sembra quasi un romanzo. Eppure è autentico. Ha scoperto il sesso grazie a lei. E per colpa di ella ha scoperto di non essere costruito per le avventure di una barbarie. Sarà perché era la sua avanti volta? O perché è uno di quelli che, il giorno dopo, non fanno a meno di sognare ad occhi aperti?

Mi è sempre piaciuto fare l'amore. E ho cominciato piuttosto presto. A 16 anni. Il mio primo ragazzo si chiamava Enrico. È successo in ammasso, durante una settimana bianca. Abitava a Torino, come me, e studiava giurisprudenza. Era più o meno l'una del mattino, lui mi ha dato un bacio e mi ha detto: Ti accompagno. Ci siamo fermati nel parcheggio dietro a casa sua, me lo ricordo benissimo.

Credevi fosse amoree invece era solo erotismo. Ci sono persone che detestano dichiarare vocalmente al telefono, ma non accorgersi mai il suono della sua ammonimento non è una bella cosa. È molto probabile che se siete già usciti insieme qualche volta ma egli più che inviarvi messaggini su Whatsapp non fa, forse vuole solo portarvi a letto. Non gli interessa la conversazione con voi e la tecnica è un grande aiuto per questi uomini pigri. Magari non perde circostanza di fare allusioni sessuali. Se vi piace molto è facile pensare: «Oddio che uomo onesto! Risposta sbagliata.