Orgasmo mentale: quando il piacere è nella testa

Donna per 15503

Sono temi di cui si legge molto sulle riviste femminili, ma su cui non abbiamo dati a livello nazionale. Al questionario di Rossi hanno risposto più di 16mila donne tra i 15 e i 70 anni, con età media di 33 anni, eterosessuali per il 92 per cento. Si intitola Vengo prima io ed è in libreria da ieri. Partendo dalle risposte al questionario Rossi, che è anche psicoterapeuta ed è la presidente della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica, ha creato una guida sui principali aspetti della vita sessuale collaborando con Giulia Balducci, peraltro giornalista del Post.

Si possono avere orgasmi clitoridei o vaginalilo sappiamo. Ma a questi due tipi di orgasmo, ora se ne affianca un terzo: avete mai sentito conversare di orgasmo mentale o cerebrale? Un'intensa sensazione di piacere, che parte dalla testa, appunto, e si diffonde in tutto il corpo, arrivando a allagare anche le zone genitali, ma escludendo alcuna stimolazione manuale né penetrazione. No, realtà.

È lungo trecento pagine bibliografia scientifica esclusa e usa un linguaggio semplice e un tono comprensivo e simpatico, pur dando spiegazioni precise e dettagliate. Per il suo stile e per la divisione in vari argomenti Il opuscolo della vagina è adatto a tanti diversi tipi di lettori: da quelli più giovani che potrebbero imparare molte cose da ognuna delle cinque parti del libro, a persone adulte di entrambi i generi che non hanno mai avuto ben chiare certe cose, dato che sia nei libri di scuola che sui mezzi di chiarimento si leggono spesso cose troppo vaghe, non aggiornate oppure influenzate da vecchi pregiudizi. Pubblichiamo un estratto di Il libro della vagina tratto da un capitolo intitolato La perdita del ambizione : è uno di quelli in cui si parla di cose affinché forse anche alcuni adulti non sanno. Si rischia, in questo caso, di sentirsi escluse. Ci dimentichiamo di toccarci e di guardarci negli occhi. Facilmente ha ragione. Sembra che la assenza di desiderio sia la nuova affezione femminile. Ma con quali criteri le donne misurano la loro assenza di desiderio? Il battito accelera, salgono la pressione arteriosa e la frequenza respiratoria.

Non provare piacere durante il rapporto sessuale. Nel dettaglio:. In assenza di ambizione, la persona non percepisce alcuna impressione di eccitamento psico-fisico fino ad eludere il contatto col partner. Tecnicamente, dispareunia. Il dolore riguarda il momento della penetrazione a differenza del vaginismo affinché si manifesta prima. Esploriamole entrambe:. Sovente, ad essa sottesa, è la angoscia del giudizio scatenata da insicurezza. Nella donna la rigidità dei pensieri si palesa nella contrattura dei muscoli vaginale non consentendo la penetrazione o rendendola dolorosa.

Le più diffuse disfunzioni sessuali, i falsi miti e le implicazioni psicologiche affinché le peggiorano descritti da una psicoterapeuta cognitivo comportamentale esperta nel loro accoglienza. La fase del desiderio è caratterizzata dalla comparsa di un forte desiderio fisico e mentale di avere un rapporto sessuale, in genere accompagnato da fantasie erotiche. In entrambi i sessi si associano contrazioni ritmiche dello sfintere anale e dei muscoli perineali. Al contrario, le donne sono in fase di rispondere a nuove stimolazioni approssimativamente immediatamente. Spesso la mancanza di attenzione è dovuta a problemi psicologici affaticamento, ansia, depressione, bassa autostima, sensazione di inadeguatezza, scarsa accettazione del proprio massa, convinzioni religiose, educazione familiare rigida oppure di coppia. In questi casi è consigliabile una psicoterapia cognitivo-comportamentale mirata a modificare pensieri e convinzioni che bloccano un sereno coinvolgimento sessuale.