Amatrice studentessa: Vorremo case vere . Mattarella: Avanti con la ricostruzione con velocità

La studentessa in 249644

Aveva contattato una ragazza di 21 anni con la scusa di proporle uno stage nella sua azienda, e ora è accusato di averla narcotizzata e violentata. I carabinieri della Compagnia Milano Porta Monforte hanno arrestato per violenza sessuale aggravata, sequestro di persona e lesioni personali aggravate Antonio Di Fazio50 anni, amministratore unico della Global Farma srlun'azienda che opera nel settore farmaceutico. Dalle indagini è emerso che non sarebbe l'unico caso e che altre donne sarebbero state violentate dal cinquantenne con le stesse modalità: ci sarebbero almeno altre quattro possibili vittime, secondo gli investigatori che ora stanno valutando le fotografie trovate su cellulare dell'imprenditore. Il commento La rete milanese anti-violenze di magistrati medici e tecnici di Piero Colaprico 22 Maggio Le indagini sono partite dalla denuncia della 21enne, studentessa bocconiana, che aveva raccontato di essere stata invitata ad un incontro di lavoro. Prima una visita presso la sede della Global Farma, poi lo spostamento a casa dell'indagato, con la scusa di un incontro con manager internazionali. E' qui che è cominciato l'incubo: la ragazza ha raccontato di essersi sentita poco bene dopo aver bevuto un caffè. Ha chiesto dell'acqua, lui le ha dato del succo d'arancia con dentro altra sostanza narcotizzante. Dalle immagini delle telecamere gli investigatori hanno visto che Di Fazio ha riportato la ragazza a casa intorno a mezzanotte.

Bensм purtroppo fuori dalla scuola il allucinazione svanisce. Ci piacerebbe tornare presto a vivere in case vere. Lo chiediamo a Lei, Presidente, perché sappiamo quanto tiene ad Amatrice. Questo vale per tutte le aree terremotate. Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.