Le relazioni difettose – E se mi annoio nel rapporto di coppia?

Accetto regalo nel sesso 269307

Richiedi una consulenza ai nostri professionisti È punito con il licenziamento il dipendente pubblico che, in violazione del codice di comportamento, accetti regali superiori a euro Un tema caldo degli ultimi giorni è il tanto atteso rinnovo del contratto per i dipendenti pubblici, che il ministro Marianna Madia vorrebbe firmare entro Natale. Tra i contenuti più salienti che emergono dalla bozza si rintracciano certamente le ipotesi di sospensione o licenziamento derivanti da comportamenti abusivi dei dipendenti pubblici come: comportamenti o molestie di carattere sessuale; assenze strategiche; ricezione di regali. In realtà il divieto di richiedere e accettare da terzi o da un proprio subordinato regali, compensi e altre utilità anche se indirizzati al coniuge o a parenti fino al II grado del funzionario pubblico è già previsto dal Codice di comportamento per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni [1]. Il Codice — e di conseguenza il divieto in esso contenuto — si applica a tutti i dipendenti di amministrazioni pubbliche centrali o locali, con funzioni dirigenziali o no, siano essi eletti o assunti, e si estende, per quanto compatibile, ai collaboratori e consulenti delle p. In tema di regali, inoltre, la circolare ha precisato che gli stessi divieti e gli stessi obblighi si applicano anche in relazione ad incarichi svolti presso società, agenzie ed enti pubblici, compresa la partecipazione a consigli di amministrazione o a collegi dei revisori dei conti. La sanzione per il dipendente che, in violazione delle norme del Codice, riceve regali di valore superiore a questa cifra rischia il licenziamento. La circolare, infine, si conclude con la raccomandazione di interpretare e applicare le suddette norme in senso particolarmente restrittivo e con il massimo rigore, viste anche le difficoltà e la delicatezza del momento. Autore immagine: pixabay.

Come se non bastasse, dobbiamo fare i conti con un paradosso. Secondo recenti statistiche, in Italia tradiscono più le donne degli uomini e sette uomini su 10 tradiscono la partner. Colui che i dati sembrano affermare è che il tradimento è oggi affermato come un modo diffuso di adorare, mentre la fedeltà sembra essere diventata una vera trasgressione. Il desiderio di esplorare minaccia la fedeltà? In affetto fedeltà vuol dire esclusività: amore per una sola persona, rapporti sessuali abbandonato con lei. Un tempo monogamia significava una persona per la vita.